Casciago notizie

per ricevere informazioni da Casciago Notizie, iscriversi alla mailing-list scrivi a casciagonotizie@gmail.com





17/apr/2014

AUGURI PER UNA LIETA E SERENA PASQUA



Confessare ogni anno nelle liturgie della Pasqua del Signore che «Cristo è risorto dai morti» significa gridare a ogni uomo, a ogni essere vivente e a tutta la creazione che «l’amore è più forte della morte».
Comunità di Bose

AUGURI DI BUONA PASQUA 
A TUTTI !

La Redazione di Casciago notizie

11/apr/2014

Elezioni comunali: prove tecniche di trasmissione


Riceviamo e leggiamo sul quotidiano online Varesenews le notizie in merito alle inaspettate dimissioni dell'Assessore Fraietta proprio mentre a Casciago si presenta il Club Forza Silvio ( !?)
La Redazione Casciagonotizie

http://www3.varesenews.it/varese/l-assessore-fraietta-si-dimette-chiesa-esce-allo-scoperto-286459.html
http://www3.varesenews.it/varese/incontro-col-club-forza-silvio-286324.html

07/apr/2014

Casciago notizie...parte seconda

In occasione delle prossime scadenze elettorali e di conseguenza anche quelle dei suoi componenti, il gruppo Obiettivo Comune per non perdere la significativa esperienza e mantenere questo spazio informativo a favore dei cittadini, ha deciso di svincolare il blog "Casciago notizie" e  la relativa mail dalla lista che lo aveva precedentemente creato, permettendole di proseguire nel progetto di piazza virtuale a servizio del paese. Con l'occasione vogliono ringraziare tutti i lettori e i cittadini che in questi anni hanno partecipato al dibattito con critiche, suggerimenti, riflessioni, contribuendo allo sviluppo della comunicazione e della partecipazione sociale attiva.
Gruppo Obiettivo Comune
Andrea Zanotti
Stefano Chiesa
Dario Cecchin

06/apr/2014

Kaki Tree Project 2014 per la pace per sempre

Molti bambini delle scuole primarie, luminose lanterne magiche che si sono alzate nel cielo e un albero speciale che collega Casciago alla città giapponese di Nagasaki. Sabato 5 aprile alle ore 18.30 si è svolta l’iniziativa per la pace che dal 2000 vede il paese aderire al Kaki Tree Project, il progetto ideato dall’artista giapponese Tatsuo Miyajima: un seme di una pianta di kaki sopravvissuta al bombardamento di Nagasaki in premio ai vincitori di un progetto artistico destinato ai bambini. La scuola primaria di Morosolo, dopo aver conosciuto l’opera dell’artista alla Biennale di Venezia, si è aggiudicata il premio. Il seme è stato poi piantato nel cortile della vecchia chiesa di San Giovanni, a Casciago. (ndr. oltre al bombardamento atomico del 1945 il kaki è sopravvissuto nel 2012 anche ad una serie di atti vandalici a cura dei soliti idioti )

La Redazione Casciago notizie

26/mar/2014

Zanotti ci ripensa: insieme per costruire un progetto aperto, condiviso e partecipato.


riceviamo e pubblichiamo la lettera pervenuta in Redazione:
Pavese scriveva che “Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti”.
La nostra esperienza di vita è fatta dall’insieme dei luoghi e delle persone che abbiamo incontrato lungo il nostro cammino.
Tutti noi siamo cresciuti e maturati mettendo assieme queste esperienze, certo alcune sono più importanti di altre, perché formano il nostro carattere e ci insegnano la differenza tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. In tutto questo, alcune persone e alcune cose si legano a noi in un modo spontaneo e inscindibile come il luogo in cui siamo nati e cresciuti e che appartengono a tutti senza essere proprietà di nessuno.
Noi che siamo nati a Casciago e Morosolo sappiamo quanto di vero ci sia in queste parole ma lo sanno anche quelli che ci sono venuti ad abitare e che hanno scelto questi paesi per far crescere la propria famiglia e i figli.
Troppo spesso però diamo per scontato non solo il nostro paese ma anche la nostra comunità, diamo per scontato quello che abbiamo conquistato e che abbiamo, a fatica, mantenuto, dimenticandoci che la qualità e la felicità della nostra vita famigliare dipendano, in modo diretto, dalla bellezza e dalla sicurezza del luogo in cui si vive.
Bellezza e sicurezza che possono e debbono essere non solo mantenute ma anche migliorate.
Una comunità come la nostra funziona come una famiglia in cui le persone ti spingono a fare le scelte giuste, magari quelle che sono le più difficili, ma anche le più corrette.
Molti di Voi mi hanno chiesto di scrivere insieme un progetto per il nostro Comune e così ho riflettuto e ho rivisto la mia intenzione di lasciare definitivamente l’impegno amministrativo. E’giusto mettersi in gioco insieme ai molti che faranno questa scelta, sacrificando tempo alla vita personale perché la qualità e la bellezza della nostra comunità dipende solo dall’impegno, dalla determinazione e dalla volontà dei propri cittadini.
Mi auguro con tutto il cuore che insieme si riesca a costruire un progetto aperto, condiviso e partecipato.
Qualcuno ha scritto che non si può fermare il vento con le mani ma, sta a tutti noi spiegare le vele per raccoglierlo!

Grazie per l’attenzione
26/03/2014
Andrea Zanotti

Sicurezza: un'occasione persa!


Martedì 25 ha avuto luogo un incontro sulla sicurezza/prevenzione furti presso il municipio di Casciago: iniziativa interessante ma anche questa volta l'Amministrazione Comunale ci ha messo del suo fissando l'orario alle ore 16, una analoga iniziativa era stata organizzata in precedenza sempre il pomeriggio di un giorno feriale.
Come segnalatoci da diversi cittadini chi ha un normale orario di lavoro come può intervenire a incontri in questo orario? Tra l'altro non sono proprio le persone fuori di casa per lavoro quelle più a rischio di furti ???
Per concludere il "quadretto" sul sito comunale nessun cenno dell'incontro..... ma dopo cinque anni di governo comunale così non potevamo aspettarci  niente di meglio!!!

Stefano Chiesa
Consigliere Comunale minoranza

20/mar/2014

CASETTE DELL'ACQUA: ALTRO FLOP !!!


Ennesimo fallimento dell'Amministrazione Comunale di Casciago: nei mesi scorsi il Comune di Casciago aveva indetto un bando per l'installazione delle cosiddette "casette dell'acqua", a tale scopo c'era a disposizione un finanziamento a fondo perso della Provincia che copriva il 70% dei costi. La scelta della localizzazione lasciava già parecchi dubbi, una nel parcheggio della stazione ferroviaria e l'altra nel parcheggio di fronte al Tennis Club, visto la scarsità di parcheggi liberi almeno durante il giorno e i conseguenti problemi di sosta per i fruitori che ne sarebbero derivati.
L'ulteriore scelta di esternalizzare la costruzione e la gestione delle casette ai privati senza nemmeno un euro messo dal Comune ha portato di fatto a far andare deserta la gara, nonostante i precedenti di altri comuni nella zona suggerissero di gestire in modo diverso l'operazione con un minimo di intervento comunale visto il beneficio a favore della cittadinanza e addirittura un guadagno futuro del Comune.
Che dire.... un'altra prova della cattiva gestione di questa Amministrazione che si avvia alla fine del suo mandato, l'auspicio è che i cittadini di Casciago non ne proroghino i fallimenti !


STEFANO CHIESA
Consigliere Comunale minoranza